ver. 2.5 - 2019 63

   Corso di Canto


Produzione di suoni modulati attraverso la voce. Il termine indica anche un componimento musicale per voci sole o accompagnate da strumenti.  Dal concetto prevalente nell'antichità classica di canto come accentuazione lirica della parola derivarono nel Medioevo sia il canto gregoriano, solo vocale, influenzato anche dall'Oriente e dalle fonti ebraiche, sia il canto monodico dei trovatori, trovieri e Minnesänger. Nel 14° sec. con l'Ars nova si ebbe una valorizzazione della musica rispetto al testo e nel Rinascimento prevalse la pratica polifonica contrappuntistica.
Nei dibattiti teorici che accompagnarono la nascita dell'opera, nel 1600, si produsse un ritorno all'antico e dal "recitar cantando" si giunse, verso la metà del 17° sec., al cosiddetto ‘bel canto', valorizzazione virtuosistica del canto, che si protrasse fino alla metà dell'Ottocento, non senza reazioni da parte di G.B. Lulli, di C.W. Gluck e, nel corso del 19° sec., da parte di G. Rossini, G. Verdi e R. Wagner.

Obiettivi formativi   → Docenti


HOME | DIDATTICA | CERTIFICAZIONI | RICERCA | DOCENTI | ORCHESTRA | PRIVATISTI | MUSICARD©
Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2019