ver. 2.5 - 2019 666

   Alta Formazione - Riconoscimento titoli e crediti


1. L'Accademia Alban Berg - Libero Conservatorio di Musica, d'ora in poi l'"Accademia", in qualità di libero istituto universitario, non riconosce, ai sensi del Regolamento Didattico 10.01.2014, art. 29, le qualifiche accademiche (c.d. lauree e/o diplomi universitari) rilasciate da istituzioni statali e/o parificate o non statali autorizzate che non siano convenzionate con essa o che non abbiano emesso provvedimenti e/o decreti concernenti il reciproco riconoscimento dei titoli.

2. L'Accademia riconosce come titoli accademici esclusivamente: a) i propri diplomi e certificati, compresi quelli digitali e/o telematici; b) i titoli rilasciati dalle istituzioni convenzionate, finalizzate al reciproco riconoscimento; c) i titoli di Stato (licenza elementare, scuola media inferiore, diploma di maturità, esami di Stato per l'accesso alle libere professioni) ottenuti presso istituti statali o comunitari riconosciuti dai rispettivi Paesi di origine.

3. I docenti e/o gli operatori del settore in possesso di un titolo di studio non riconosciuto in base agli artt. 1 e 2 e che intendono avvalersene per l'inserimento nel corpo docente dell'Accademia e/o per qualsiasi altra attività nell'ambito delle iniziative ideate, promosse e/o gestite dall'Accademia e per le quali esso è richiesto dovranno sottoporsi a procedura di accreditamento mediante il rilascio di una certificazione internazionale DISM della categoria corrispondente al grado della qualifica per la quale si richiede il riconoscimento.

4. La procedura di accreditamento consiste nel superamento con esito positivo delle prove previste nella certificazione internazionale DISM di livello pari o superiore al grado di preparazione richiesto per l'ammissione e successiva iscrizione al corso accademico e/o all'attività che si intende seguire e/o praticare.

4.1 In caso di riconosciuta e rinomata fama, il richiedente sottopone al Consiglio Accademico la documentazione relativa alla sua attività artistica al fine di ottenere la certificazione di cui sopra, e il relativo accreditamento.

4.2 Il Consiglio Accademico può decidere di esonerare il richiedente, in tutto o in parte, dalle necessarie prove di verifica sia teoriche che pratiche.

5. La procedura di accreditamento di cui all'art. 4 è richiesta anche per gli allievi che intendano iscriversi a corsi accademici per i quali è richiesto un titolo pari e/o superiore al più elevato titolo di Stato posseduto.

6. L'Accademia riconosce altresì, agli allievi che ne faranno richiesta, i crediti conseguiti in seguito alla frequenza di propri corsi, master, laboratori e attività accademiche. Saranno riconosciuti, senza alcun decurtamento, i crediti conseguiti presso le istituzioni private, statali e/o non statali autorizzate che abbiano sottoscritto una convenzione di reciproco riconoscimento con l'Accademia.

7. In casi eccezionali, e sempre su richiesta dell'interessato, potranno essere valutate, e convertite in crediti, le personali esperienze lavorative, di studio e/o di ricerca effettuate non anteriormente ad anni cinque dalla data di richiesta della valutazione salva approvazione del Consiglio Accademico e fino al numero massimo di crediti, valutati in ECTS, stabiliti per l'anno accademico in corso.

8. I titoli internazionali (extra-comunitari), ai fini della valutazione di accreditamento di cui all'art. 4, dovranno essere accompagnati dal Diploma Supplement e verranno di volta in volta esaminati dal Consiglio Accademico che deciderà il livello di assegnazione della corrispondente certificazione DISM. Il richiedente potrà chiedere l'assegnazione ad una classe superiore sottoponendosi alla relativa procedura di certificazione (art. 4).

9. I titoli rilasciati da istituzioni della Comunità Europea, purché riconosciute dai rispettivi stati di appartenenza, verranno considerati equipollenti ai titoli italiani dello stesso livello e, se non convenzionate ex artt. 1 e 2, sottoposti ad analoga procedura di certificazione (art. 4 e segg.)

10. Il presente decreto viene emesso in data 10 Gennaio 2014 ed entrerà in vigore nel momento della sua pubblicazione sull'Albo Pretorio del sito ufficiale dell'Accademia.

Decreto Rettorale

HOME | DIDATTICA | CERTIFICAZIONI | RICERCA | DOCENTI | ORCHESTRA | PRIVATISTI | MUSICARD©
Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2019